Arrestato 46enne: spacciandosi per poliziotto compie una rapina da 7,500 euro

I rapinatori si impossessavano di un quantitativo di sigarette per un valore di 7.500,00 €

Immagine di repertorio

Vitulazio – All’alba di questa mattina è stato tratto in arresto, su ordinanza dell’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore, un cittadino italiano, M.G. di 46 anni, nato a Napoli ma residente in Vitulazio da diverso tempo, pregiudicato per reato contro il patrimonio, resosi responsabile di rapina aggravata.

Il fermo arriva dopo un un’attività di indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, gli uomini della polizia stradale di Caserta Nord, coordinati dall’Ispettore Superiore Andrea Pezone, unitamente a personale Squadra P.G. Sezione Caserta, dirette dal vicequestore Renato Alfano.

A seguito dell’intensa attività investigativa, è emerso che il soggetto colpito dalla misura restrittiva, era l’autore di una rapina in concorso con altri soggetti in corso di identificazione, avvenuta nel mese di novembre 2020, sull’autostrada A30 nei pressi del Casello di Nocera-Pagani.

La banda, qualificandosi come appartenenti alle forze di polizia, bloccava un’autovettura carica di tabacchi, appena caricati presso i depositi del Monopolio di Stato e dopo avere malmenato il conducente, i rapinatori si impossessavano di un quantitativo di sigarette per un valore di 7.500,00 €.