Sparatoria nell’Agro Aversano: 46enne arrestato, ferisce 19enne per difendere il figlio

L'uomo ha aperto il fuoco contro un gruppo di ragazzi giunti sotto casa per scatenare una rissa

Immagine di repertorio

Villa Literno – Nel corso della serata tra sabato e domenica, nel comune di Villa Literno i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, per detenzione illegale di arma e lesioni aggravate, F.C., 46 anni, del posto e pregiudicato per reati comuni.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri l’uomo ha esploso 2 colpi di pistola contro un ragazzo incensurato del posto, M.T., 19 anni, attinto alla spalla. Il giovane è stato ricoverato e non è in pericolo di vita.

L’evento sarebbe riconducibile ad una sorta di regolamento di conti a seguito di una lite per futili motivi avvenuta nelle ore precedenti tra il figlio 15enne dell’arrestato e un altro minorenne amico del ferito nella piazza della stazione di Villa Literno.

Il ferito infatti si era recato sotto casa dell’arrestato unitamente ad un gruppo di amici aggredendo sia lui che il figlio minore, tuttavia l’uomo ha estratto la pistola Beretta calibro 22 con matricola abrasa illegalmente detenuta ed ha sparato ferendo l’aggressore.

Anche l’arrestato è stato condotto al pronto soccorso per delle ferite riportate al volto durante l’aggressione.