BELLONA – Ecco la dichiarazione del sindaco di Bellona, Abbate, riguardante l’aggiornamento sulla situazione dell’Ilside:

ILSIDE. 12 SETTEMBRE 2017 – AGGIORNAMENTO. Come ho sempre detto, non ho perso un istante e non ho minimamente allentato l’attenzione verso il problema ILSIDE.

Ultimamente ho inoltrato esposti alla Procura della Repubblica, solleciti alla Regione Campania e ad ogni altro livello istituzionale. Ho inviato due ordinanze al liquidatore della ILSIDE con cui ho intimato lo svuotamento delle vasche di raccolta liquidi del piazzale e la bonifica totale dei luoghi previa messa in sicurezza dell’intero sito.

Il liquidatore dell’ILSIDE ha ammesso, in un primo momento, di essersi attivato chiedendo il dissequestro dell’impianto per poi procedere. Trascorsi alcuni giorni, constatato che nulla era stato ancora fatto, ho inviato la Polizia Municipale in loco per verificare lo stato dei fatti.
Qualche giorno fa la stessa Polizia Municipale ha riferito che la situazione era immutata nonostante le ordinanze.

Immediatamente ho inviato una diffida all’ILSIDE ad adempiere entro dieci giorni avvertendo che in mancanza avremmo proceduto d’ufficio in danno della medesima ILSIDE.
La stessa diffida è stata inviata, come al solito, alla Procura della Repubblica anticipando che si sarebbe dovuto procedere al dissequestro in caso di inottemperanza alla diffida.
Ieri il liquidatore della ILSIDE ha comunicato di avere avviato tutte le procedure per adempiere alle ordinanze; ha affermato di avere chiesto ed ottenuto il dissequestro provvisorio dell’area in modo da effettuare, in via prioritaria, lo svuotamento delle vasche con la supervisione della Polizia Giudiziaria.

Per quanto riguarda l’autorizzazione all’ILSIDE e la conseguente, necessaria revoca, al di là di ogni speculazione o distorsione che alcuno ne fa per fini personali e propagandistici, la Regione ha appena comunicato l’avvio del procedimento per la revoca, appunto, perché, come più volte spiegato, l’adempimento è di competenza della Regione non del Sindaco.

Domani 13 settembre 2017, infine, convocato insieme al liquidatore ILSIDE, la dirigenza regionale in materia e, informata per conoscenza, la Procura della Repubblica, mi recherò in Regione Campania, Direzione Generale per l’Ambiente, la Difesa del Suolo e l’Ecosistema, per la definitiva messa a punto della problematica e le modalità di intervento d’ufficio se necessarie.

Questo è tutto quanto succede inerente la vicenda; il resto, le sciacallate, le distorsioni e ogni forma di protagonismo è aria fritta che viene fatta circolare a soli scopi personali di chi potrebbe perorare interessi propri mascherati da interesse collettivo generando incomprensioni, rancori e disorientamenti sfruttando situazioni delicate avallate dalla sensibilità di cittadini in buona fede.

Il Sindaco
Filippo Abbate