Paura nel Casertano. Punta la pistola contro il sindaco e poi scappa. Fermato 22enne

In corso tutti gli accertamenti del caso

VALLE DI MADDALONI –  Momenti di grande paura vissuti dal sindaco di Valle di Maddaloni, Francesco Buzzo.

Questa mattina è stato minacciato da un netturbino del posto con una pistola a salve e senza tappo rosso.

Da una prima ricostruzione dei fatti, intorno alle 13,00 un 22enne, che lavora presso la ditta che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, si è presentato in Comune e senza nessun tipo di preavviso è entrato nella stanza del sindaco.

Una volta all’interno ha estratto la pistola puntandola contro Buzzo. Le motivazioni del gesto sarebbero da ricondurre al fatto che il giovane non percepisce lo stipendio da circa 3 mesi.

Naturalmente è stato fermato dai carabinieri di Maddaloni i quali lo hanno condotto in caserma per gli accertamenti di rito.