Home Cronaca Coronavirus. Bar aperto nonostante il divieto, blitz della Polizia

Coronavirus. Bar aperto nonostante il divieto, blitz della Polizia

Gli Agenti hanno provveduto a denunciare in stato di libertà, ex art. 650 c.p.,  il titolare, per aver violato le disposizioni del D.P.C.M. 11 marzo 2020

Immagine di repertorio

Valle di MaddaloniControlli serrati delle forze dell’ordine sul rispetto delle norme stabilite nel decreto anti coronavirus.

Nei decorsi giorni, in occasione degli intensi servizi di controllo del territorio, predisposti dalla Polizia di Stato nel territorio di competenza del Commissariato di P.S. di Maddaloni, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Maddaloni hanno provveduto a deferire in stato di libertà, ex art. 650 c.p., D. R.  D., classe ’93, residente a Valle di Maddaloni , gestore di un bar, per inosservanza alle misure di contenimento del contagio Covid-19, di cui al D.P.C.M. dell’11 marzo 2020.

In particolare, durante le assidue e ininterrotte attività di controllo, gli operatori di Polizia hanno riscontrato che un  Bar, sito in Valle di Maddaloni (CE), nonostante l’obbligo di chiusura disposto dal D.P.C.M. 11 marzo 2020, era in attività, mediante la somministrazione di caffè a diversi clienti.

Pertanto, gli Agenti hanno provveduto a denunciare in stato di libertà, ex art. 650 c.p.,  il titolare, per aver violato le disposizioni del D.P.C.M. 11 marzo 2020.  Inoltre, per l’esercizio pubblico, è stata inoltrata proposta la sospensione dell’attività, come previsto dal D.P.C.M. 11 Marzo 2020