La strage di Vairano. Rimangono gravissime le condizioni dei due suoceri

Dopo aver ucciso moglie e cognata, ferisce i suoceri e si toglie la vita

VAIRANO PATENORA – Ancora sotto choc la cittadina di Vairano, nell’Alto Casertano, dopo la strage compiuta dal finanziere 52enne Marcello De Prata.

L’uomo ha ucciso a colpi di pistola la moglie Antonella, la cognata Rosanna ed ha ferito gravemente i due suoceri.

Infine ha rivolto l’arma contro se stesso suicidandosi. Le condizione mediche dei genitori delle vittime rimangono gravi.

Mario Laurenza è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico a causa delle gravi lesioni subite da un proiettile all’addome ed uno al volto. Rimane ricoverato in terapia intensiva presso l’ospedale di Caserta.

La moglie, Assunta Paolino, anche lei versa in gravi condizioni sotto stretta osservazione da parte dei medici.