Vaccheria a Caserta. Vietato “bivaccare e mettere tavolini”. Arriva l’ordinanza

A partire da domani

CASERTA – Emessa l’ordinanza numero 38 del comune di Caserta, la quale farà sicuramente discutere.

Il sindaco dispone a partire dal 1 luglio di quest’anno e fino al 31 agosto 2018, il divieto assoluto di “bivaccare” in zona Vaccheria.

Possiamo leggere nell’ordinanza:

Oggetto: DIVIETO DI BIVACCO in Piazza Madonne delle Grazie e nelle strade del Borgo di Vaccheria e DISPOSIZIONI sulla vendita e somministrazione di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro o lattine in occasione degli eventi previsti nel Borgo di Vaccheria.

1. è vietato, nel periodo 1 luglio 2018 – 31 agosto 2018, l’utilizzo improprio di aree e spazi pubblici e, nello specifico bivaccare, sedersi, sdraiarsi e fermarsi a consumare alimenti e/o bevande, nonché il posizionamento di oggetti (quali tavolini,sedie, etc) in Piazza Madonna delle Grazie e nelle strade del borgo di Vaccheria.

2. di vietare la vendita per asporto e la somministrazione (con esclusione della somministrazione al tavolo effettuata congiuntamente al pasto), di bevande di qualunque genere, contenute in contenitori di vetro o lattine, (prevedendo in sostituzione la vendita e/o la somministrazione in contenitori di altro materiale ammesso dalla vigente normativa igienico/sanitaria) dalle ore 19.00 alle ore 01.00 del periodo dal 3 luglio 2018 al 29 luglio 2018 nel borgo di Vaccheria, in occasione degli eventi previsti nella manifestazione “ Estate al borgo“ a tutti gli esercizi pubblici, esercizi commerciali, attività di commercio su area pubblica, attività artigianali del settore alimentare, circoli ed altri punti di ristoro ubicati nell’area perimetrale di m 300 dal Borgo di Vaccheria

3. agli stessi esercenti di cui sopra di informare l’utenza di tale divieto attraverso l’apposizione di avvisi o cartelli informativi apposti all’ingresso degli esercizi;

4. a chiunque circoli all’interno dell’area perimetrale di m 300 dal borgo di Vaccheria, il divieto di portare al seguito recipienti e contenitori di vetro o lattine di qualsiasi genere.

In sostanza è finita la “pacchia”, non sarà possibile usufruire della zona, se non esclusivamente di passaggio.