“Uragano sul Casertano”. Crolli, allagamenti e distruzione. Colpita tutta la provincia. FOTO

PROVINCIA – E’ stato già definito da molti un vero e proprio “uragano”, quello che durante la notte a partire dalle 2,00, si è abbattuto su tutta la provincia di Caserta.

La conta dei danni è infinita e non c’è un solo comune che non abbia registrato delle conseguenze. L’unico aspetto positivo è che, la violenta tempesta, non ha causato nessun vittima, nonostante la sua impressionante potenza.

I danni maggiormente registrati sono: strade allagate, quartieri isolati senza elettricità, crolli di tetti e muri, alberi ed insegne pubblicitarie abbattuti dal vento, auto danneggiate.

Uno dei casi più critici si è avuto ad Aversa dove per la violenza del vento e l’allargamento di via Santa Lucia è crollato il muro di recinzione del palazzo Picone, allagando garage ed inondando le macchine in sosta.

Molte scuole sono state chiuse, già nella giornata di ieri, tramite ordinanza comunale in via preventiva ed i vigili del fuoco sono impegnati fin da ieri notte in decine di interventi di messa in sicurezza.

Moltissimi i disagi per circolazione stradale, sia in città che lungo le superstrade. L’insegna commerciale del Jambo è crollata sull’asse mediano, bloccando il traffico per diverse ore.

Si tratta di un episodio, senza precedenti nel casertano, per la sua violenza e distruzione.