In preda ad un raptus tenta il suicidio. Tragedia sfiorata nell’Alto Casertano

L'uomo sarebbe stato fermato da un parente e poi condotto in ospedale

PIEDIMONTE MATESE – Tragedia sfiorata nella giornata di ieri nel comune di Piedimonte Matese nell’Alto Casertano.

Uomo in preda ad un raptus avrebbe tentato il suicidio. Da una prima ricostruzione dei fatti l’uomo avrebbe dapprima inveito contro i suoi familiari presenti in quel momento in casa per poi minacciare di lanciarsi nel vuoto.

A fermare il folle gesto sarebbe stato un parente, il quale lo avrebbe dissuaso dal tentativo di suicidio convincendolo a tornare in casa.

Sul posto sono intervenuti gli uomini dell’arma dei carabinieri ed i sanitari del 118. Inizialmente portato al pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese è stato poi trasferito presso la struttura di Sessa Aurunca.