Uccise lo zio con una mazza di ferro. Condannato a 14 anni di reclusione

SESSA AURUNCA – Il fatto risale alla scorsa estate, quando il barbiere di nazionalità indianta, Kainth Gaurav, uccise lo zio a Sessa Aurunca.

A causa di attriti familiari, l’arrestato, durante una lita furibonda prese una mazza di ferro dal giardino e colpì ripetutamente lo zio, Kainth Beldev, alla testa fino a causarne la morte. L’uomo venne arrestato poco dopo il fatto dagli uomini dell’arma dei carabinieri di Sessa Aurunca, accorsi sul posto.

La vittima: Baldev Kainth

I giudici del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con rito abbreviato, hanno condannato l’assassino a 14 anni e 8 mesi di reclusione. Kainth Gaurav è stato difeso dagli avvocati Luciano Fabozzi e Gianluca Giordano.