Truffa con bonifici su postepay. Identificati due ragazzi casertani

Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per rintracciare tutti gli eventuali responsabili

Immagine di repertorio

Due giovani di Arienzo e Santa Maria a Vico sono finiti nei guai con l’accusa di riciclaggio di denaro e truffa aggravata.

In base alle indagini, da alcuni mesi avevano messo in piedi un sistema tramite il quale riuscivano ad incassare ingenti somme di denaro pilotando le transazioni sulle Postepay dei familiari.

Sul caso hanno fatto luce i carabinieri della stazione di Santa Maria a Vico, coordinati dalla Compagnia di Maddaloni.

Circa una cinquantina le persone raggirate. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per rintracciare tutti gli eventuali responsabili.