Truffati 500mila euro ad una nota professionista. Indagate 4 persone

Una vendetta nei confronti della ex datrice di lavoro

SANTA MARIA CAPUA VETERE – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha notificato l’avviso di garanzia a Laura Lettieri, 49enne di Caserta, Marianna Servodio, 55enne di Benevento, Lucia Ascione, 30enne di Sant’Agata dei Goti e Claudio Funiciello, 35enne di Caserta.

Laura Lettieri avrebbe falsificato le firme della sua ex datrice lavoro dal 2012 al 2017, riuscendo ad impossessarsi di circa 500 mila euro.

La donna, dipendente di uno studio notarile di Santa Maria Capua Vetere, avrebbe falsificato le firme del suo datore di lavoro sulle distinte bancarie ed intestandole ai tre complici.

Sono indagati a vario titolo per per truffa, falsità in foglio firmato in bianco, appropriazione indebita e riciclaggio.

Le accuse sarebbero confermate da versamenti tracciabili tramite ricariche postepay e bonifici bancari.