Maxi truffa all’INPS. 15 Casertani a processo

Prestazioni assistenziali mai erogate

Sparanise / Casapulla / Curti / Capua – Sono indagati a vario titolo per truffa per aver ottenuto dall’Inps, nell’ambito del progetto assistenziale “Home Care Premium 2012”, somme per prestazioni assistenziali mai erogate o erogate da parenti dei beneficiari del servizio.

Si tratta di 15 persone rinviate a giudizio che dovranno affrontare il processo che avrà inizio a luglio del prossimo anno.

Il gup del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il rinvio a giudizio per le seguenti persone:

Vincenzo Merola, 58enne ed ex assessore al Comune di Curti (ente che fa parte dell’Ambito Territoriale C8); Rosa Cenname, 68enne di Casapulla; Hamed Abdellmoeti Abdelfattah, egiziano di 29 anni residente a Casapulla; Antonio Crocco, 46enne di Casapulla; Antonio Mandolfi, 81 anni di Capua; Annunziata Pengue, 41enne di Curti; Maria Olimpia Martiello, 88 anni di Sparanise; Maria Grazia Papa, 46 anni di Sparanise; Paola Mandara, 67 anni di Sparanise; Antonietta Aletto, 56 anni di Sparanise; Angela Giovanna Papa, 55 anni di Sparanise; Annunziata Micillo, 84 anni di Sparanise; Raffaele Cappabianca, 69 anni di Santa Maria Capua Vetere; Rosa Valentino 31 anni di Viterbo; Carolina Russo, 55 anni di Curti.