TROVATO UN CADAVERE IN CASA. Morto dopo una lite con il coinquilino

CASERTA – Il corpo senza vita di G.P. 52enne di Formia è stato trovato dai Carabinieri della locale stazione all’interno di un appartamento nel comune di Formia.

Nall’abitazione i carabinieri avrebbero trovato, oltre al cadavere, anche un altro uomo in stato confusionale. Si tratta di A. T. 41enne pregiudicato di Caserta, il quale conviveva con la vittima nello stesso appartamento.

In base ad una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che i due abbiano litigato per motivi ancora da accertare, e che all’improvviso la lite sia culminata con un aggressione. Sempre in base alle prime informazioni, il pregiudicato di Caserta si sarebbe inferto una coltellata alla gola all’arrivo dei carabinieri.