Trentola. Roberto muore a 54 anni. Avviata indagine

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che ora stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente. E' stata avviata un'indagine per accertare la dinamica dell'incidente ed eventuali responsabilità

Immagine di repertorio

Trentola Ducenta – Un operaio di 54 anni, Roberto Pezone, è morto dopo essere precipitato da un’altezza di circa dieci metri mentre stava effettuando lavori di messa in sicurezza di un muro di contenimento a Monte Sant’Angelo.

L’operaio, originario di Trentola Ducenta, per cause da accertare, è scivolato ed è precipitato nel vuoto.

Dopo la caduta è stato soccorso e portato all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo, con numerosi traumi. La vittima lavorava per una ditta della provincia di Benevento ed era regolarmente assunto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che ora stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente. E’ stata avviata un’indagine per accertare la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità.

Il sindaco di Monte Sant’Angelo ha espresso il suo cordoglio:

Ieri è stata una giornata molto triste per Monte Sant’Angelo.
La morte di Roberto Pezone, l’operaio 54enne della provincia di Caserta caduto in un dirupo di 10 metri, ci ha lasciati tutti sgomenti.
Non si può morire sul posto di lavoro.
È stata una tragedia!
L’intera comunità di Monte Sant’Angelo si stringe intorno alla famiglia.