Trentola. Eperaio Enel folgorato. Gli operatori del 118 gli salvano la vita

TRENTOLA DUCENTA – Nel pomeriggio di oggi un operaio Enel di 27 anni, originario di Maddaloni, è stato folgorato da una scarica elettrica mentre lavorava nel comune di Trentola Ducenta.

La scossa lo ha tramortito e scaraventato a terra causandogli un arresto cardiaco. I colleghi presenti con lui hanno immediatamente allertato i soccorsi, i quali giunti sul posto, nei pressi della Chiesa di San Giorno, si sono resi conto della gravità della situazione.

L’equipaggio del 118 di Trentola 02, con a bordo l’infermiere Mattiello Antonio, autista Puocci Giuseppe e medico Maria Rita Spagnuolo grazie a loro intervento e alla loro specializzazione acquista tramite i corsi di formazione fatti dal dirigente Petrillo e dalla misericordia di Caivano, hanno immediatamente eseguito tutte le manovre del primo soccorso riuscendo a rianimare il giovane, e riattivando tutte le funzionalità vitali.

Subito dopo è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale di Aversa per ulteriori accertamenti medici. Gli operatori del 118 grazie alla loro professionalità e preparazione sono riusciti a salvare una vita, nonostante la gravità delle condizioni fisiche riportate a seguito della forte scossa elettrica.

Sul posto giunti anche i carabinieri del comando di Aversa per i rilievi del caso.