Comune di Trentola salvo, per ora. Il Prefetto invita ad una nuova convocazione

Una vicenda intricata, la quale, molto probabilmente andrà avanti con battaglie legali

TRENTOLA DUCENTA – Possiamo dire che per adesso il comune di Trentola Ducenta è salvo dallo scioglimento anticipato.

Infatti, il Prefetto Raffaele Ruberto, preso atto dell’annullamento della riunione del 3 agosto, durante la quale vennero approvati variazione di assestamento generale relativa al Bilancio 2018 e la Salvaguardia degli equilibri di bilancio esercizio finanziario 2018concede una seconda possibilità al sindaco Sagliocco.

Si legge nella nota:

l’Ente dovrà riadottare l’atto di riequilibrio finanziario nel rispetto delle modalità e dei termini regolamentari” – ed invita – “a convocare tempestivamente la civica Assise per le conseguenti deliberazioni con avviso che, in caso di inerzia, saranno adottati i conseguenti atti ex lege previsti“.

Ma il consigliere Michele Apicella, invece, ha inviato lo stesso Prefetto a procedere con lo scioglimento del consiglio comunale di Trentola Ducenta per inadempienza. Molto probabilmente la vicenda non si chiuderà qua.