Trentola Ducenta. Il sindaco arrestato si dimette. Ecco tutti gli INDAGATI

Trentola Ducenta – Hanno rassegnato le dimissioni il sindaco di Trentola Ducenta Andrea Sagliocco e l’assessora Gilda Emanuele, dopo il terremoto giudiziario che ha colpito il comune.

Le dimissioni del primo cittadino, che si trova agli arresti domiciliari, sono “irrevocabili”. Il documento è stato inviato via pec al segretario generale.

Con molta probabilità il comune verrà commissariato fino alle prossime elezioni. Gilda Emanuele, invece, ex assessora di Aversa, scelta da Sagliocco in qualità di “esterna”, ha preferito lasciare l’incarico.

Ecco tutte le persone coinvolte nell’indagine della Procura:

ARRESTI DOMICILIARI
1) SAGLIOCCO Andrea, sindaco del Comune di Trentola Ducenta;
2) GRIFFO Saverio, avvocato;

DIVIETO DI DIMORA NELLA PROVINCIA DI CASERTA
3) FELACO Mauro, Responsabile dell’Area Urbanistica del Comune di Trentola Ducenta;
4) BASSOLINO Elena, Responsabile dell’Area Lavori Pubblici del Comune di Trentola Ducenta;
5) FABOZZI Agostino, impiegato Ufficio Tecnico del Comune di Trentola Ducenta;
6) ZAGARIA NICOLA, consigliere comunale di maggioranza;
7) MELUCCI Giuseppe, membro dello staff di Sagliocco;

OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA:
8) FABOZZI Saverio, imprenditore;
9) DE MARCO Salvatore, imprenditore;
10) LETIZIA Luigi, imprenditore;
11) LORVENNI Luigi
12) MAZZARA Salvatore, imprenditore;
13) ADDARIO Giovanni, imprenditore;
14) COSTANZO Aurelio, imprenditore;
15) DE CAPRIO Raffaele, impiegato del Comune di Trentola Ducenta