TRAGEDIA A NORD DI NAPOLI. 13enne si impicca per gioco, ora è in coma in ospedale

MUGNANO – Un tragico gioco tra due ragazzini di 13 e 11 anni, cugini. Volevano scattare una foto da mettere online, così hanno inscenato una finta impiccagione. Però qualcosa è andato storto.

Il 13enne ha utilizzato la cintura di un accappatoio, l’ha stretta al collo ed è rimasto soffocato. Ora è ricoverato in fin di vita presso l’Ospedale San Giuliano. Le urla del cuginetto hanno allertato le persone presenti in casa, le quali hanno avvertito il 118.

Ora i carabinieri di Mugnano stanno cercando di ricostruire l’accaduto nel tentativo di capire effettivamente la dinamica dei fatti. Il 13enne si trova a combattere tra la vita e la morte per un episodio senza precedenti nelle nostre zone.