Torna il mercatino dell’usato. “20 euro per una piazzola”

Come lui stesso riporta, un commerciante per poter ottenere una piazzola sulla quale vendere la propria merce, pagherebbe 20 euro

Orta di Atella – A segnalare il ritorno del mercatino dell’usato tra Orta di Atella e Succivo, è il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Poco fa ha pubblicato il seguente post, con tanto di foto, denunciato quanto accade da diversi giorni nell’Agro Atellano:

Il mercatino abusivo dell’illegalità diffusa ad Orta di Atella prende di nuovo vita nell’indifferenza generale di istituzioni e forze dell’ordine. Proprio all’uscita dell’asse mediano Orta di Atella / Succivo su un’area di 20.000 mq privata e recintata con a terra il brecciolino ecco di nuovo il mercatino dell’usato, dove di usato c’è ben poco il resto lo possiamo solo immaginare. In questo mercato si registrano circa 100 mercatari abusivi che non emettono nessun tipo di scontrino nè ricevuta. Come risulterebbe dalle segnalazioni dei cittadini, ogni mercataro per entrare pagherebbe 20 euro. Un vero e proprio festival dell’abusivismo che si svolge 4 volte a settimana, martedì, giovedì, sabato e domenica con tanto di servizio bar per operatori e clienti. Ad aggravare la situazione anche la circostanza che gli acquirenti parcheggiano addirittura sulle rampe della superstrada con grave pericolo per automobilisti e motociclisti oltre che per la loro stessa incolumità”.

Come lui stesso riporta, un commerciante per poter ottenere una piazzola sulla quale vendere la propria merce, pagherebbe 20 euro.