Home Caserta Titoli non verificabili. Licenziati 5 bidelli. Incastrati da segnalazione anonima

Titoli non verificabili. Licenziati 5 bidelli. Incastrati da segnalazione anonima

Le verifiche stanno proseguendo in tutti gli istituti del Nord Italia

CASERTA – Cinque bidelli che lavoravano come precari in scuole del Pistoiese, sono stati licenziati per aver presentato titoli di studio non verificabili.

I dirigenti scolastici che hanno licenziato i cinque bidelli hanno già inviato la segnalazione del caso anche in procura.

Ne dà notizia la cronaca locale del quotidiano La Nazione. Secondo quanto si legge, i cinque licenziati, tutti sui 30 anni, avevano presentato domanda per essere inseriti nelle graduatorie del personale Ata di terza fascia della provincia di Pistoia.

Quei diplomi, però, non risulterebbero regolari e gli istituti che li hanno certificati, tutti campani, tra Caserta, Salerno e Napoli, ora non esistono più.

Il Provveditorato ha attivato le sue verifiche dopo aver ricevuto una segnalazione anonima in cui veniva chiesto agli uffici di iniziare indagini a tappeto su determinati nominativi in graduatoria.