Terremoto giudiziario nel comune dell’Alto Casertano. 10 indagati dalla procura. I NOMI

ROCCA D’EVANDRO – Terremoto giudiziario nel piccolo comune dell’alto Casertano di Rocca D’Evandro, dove 10 persone sono state iscritte nel registro degli indagati.

Come riporta il sito paesenews, secondo l’accusa avrebbero realizzato un progetto finanziato dalla Regione Campania, facendolo approvare dalla Commissione del Genio Civile senza che la documentazione fosse completa e senza che venisse concluso il collaudo dell’impianto.

Tra gli indagati della procura di Cassino ci sono:

Carlo Panzini, dirigente ufficio tecnico del comune di Rocca d’Evandro, Carmine Mazzolena, geometra e componente dell’ufficio tecnico, l’ingegnere Giuseppe Framondi, consulente estero, l’architetto Salvatore Iorio, consulente esterno, l’ingegner Domenico Mambro, consulente esterno,  Domenico Papa, l’architetto Giancarmine Marrocco, consulente esterno, l’architetto Marco Marandola, consulente esterno, il costruttore Gianfranco Ravini ed il costruttore formiano Antonio Siciliano.