Forte terremoto in Albania. Avvertita anche nel Casertano

Già si contano le prime vittime, almeno sei persone hanno perso la vita. Palazzi crollati e 150 feriti

Caserta – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 è stata registrata alle 2,54 ora locale (le 3,54 in Italia) sulla costa settentrionale dell’Albania, vicino a Durazzo.

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa dieci chilometri di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo.

Già si contano le prime vittime, almeno sei persone hanno perso la vita. Nella capitale, Tirana, la gente è scesa in strada in preda al panico, a Durazzo e Thunama case e palazzi sono crollati, ci sarebbero anche dispersi e 150 feriti.

Il forte sisma è stato distintamente avvertito anche in Italia, in Puglia, in Basilicata, in Campania e in Abruzzo.

“La scossa di terremoto delle ore 3.54 è stata avvertita in provincia di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto. Dalla sala della protezione civile della Regione Puglia non risultano allo stato segnalazioni di danni in Puglia. Vi aggiorno se emergeranno fatti rilevanti” scrive su Twitter il governatore pugliese Michele Emiliano.

Per il terremoto in Albania “abbiamo attivato l’unità di crisi della Farnesina, stiamo monitorando tutto, al momento non risultano italiani coinvolti”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo ad Agorà su Rai Tre.

Anche nel Casertano e Napoletano la scossa è stata avvertita intorno alle 4,00 di questa mattina. Per fortuna solo un grave spavento ma nessuna danno.