SAN FELICE A CANCELLO – Nel  corso della notte scorsa, a seguito di servizi di controllo del territorio predisposti dalla compagnia di Formia, i carabinieri hanno arrestato  S.U.,  26 anni, residente a Piazzola di Nola (Napoli), e T.A., 42 anni, residente a San Felice a Cancello.

A Formia, precisamente in via Vitruvio, avvicinavano un gruppo di giovani, tra cui alcuni minorenni, e con le mani nelle tasche dei giubbotti, simulando verosimilmente il possesso di un’arma, intimando loro di consegnare i telefoni cellulari.

I ragazzi impauriti si dileguavano, ed avvisavano il 112 dell’accaduto. I militari rintracciavano la donna poco distante dal luogo del reato e subito dopo l’uomo presso la locale stazione ferroviaria, già a bordo di un treno diretto a Napoli.  Gli arrestati sono stati quindi tradotti presso la casa circondariale di Cassino e Roma Rebibbia.