Torna libero. Ha tentato di investire due poliziotti. Accusato di lesioni e furto

Avrebbe potuto uccidere due poliziotti

PARETE – E’ stato inseguito su un furgone rubato, ha tentato di investire due agenti di polizia, e ne ha aggrediti altri 4.

Presso la sua abitazione a Parete hanno ritrovato della refurtiva e ha messo a rischio la sua vita e quella dei poliziotti, i quali lo hanno tratto in salvo da un canale di acque reflue nel quale si era gettato per sfuggire all’arresto.

Si tratta di SIRBU Adrian Tomel, 32enne straniero di nazionalità rumena, rimesso in libertà, con il solo obbligo di dimora nel paese di residenza, cioè a Parete nel Casertano.

Questa la decisione del giudice nonostante l’arresto per lesioni, resistenza e violenza a P.U. e guida sotto l’effetto dell’alcol nonché deferito per il reato di ricettazione.