Tragedia sulla Telesina. Neonato lanciato e poi colpito. Arrestata la madre

Sul caso indagano i carabinieri della stazione Solopaca con il nucleo operativo di Cerreto Sannita

Immagine di repertorio

Solopaca / Cerreto Sannita – Un’assurda tragedia si è consumata nel Beneventano nella giornata di ieri, una vicenda che ha lasciato tutti sotto choc.

Un neonato di 4 mesi è stato trovato morto dai vigili del fuoco in una scarpata lungo la Statale Telesina, all’altezza di Solopaca, nei pressi di un distributore di benzina.

La prima dinamica:

Il bimbo sarebbe stato lanciato dalla madre, una donna di 34 anni che ieri sera si è allontanata dalla casa del compagno, in provincia di Avellino, a seguito di un litigio per poi dirigersi nel Beneventano.

L’uomo infatti aveva denunciato l’allontanamento della donna e sono partire le ricerche. L’auto della 34enne è finita contro un guardrail per cause e dinamiche in fase di chiarimento.

Dopo l’incidente, la donna sarebbe scesa dal veicolo ed avrebbe lanciato il neonato nella scarpata, per poi raggiungerlo e colpirolo con un bastone.

I vigili hanno trovato il piccolo senza vita. Ora la 34enne è stata arrestata ed è piantonata in ospedale. Sul caso indagano i carabinieri della stazione Solopaca con il nucleo operativo di Cerreto Sannita.