Bimbi picchiati e rinchiusi al buio. I maltrattamenti registrati dalle videocamere

Sotto choc la comunità

Immagine di repertorio

SAN MARCELLINO – Le quattro suore della scuola paritaria per l’infanzia di San Marcellino, 2 filippine, 1 indonesiana ed 1 italiana, sono accusate di maltrattamenti nei confronti dei bambini che frequentavano l’istituto.

Come ricostruito dalle indagini dei carabinieri, i quali hanno installato diverse videocamere nascoste all’interno della scuola, le 4 suore assumevano un atteggiamento aggressivo con schiaffoni, strattoni, capelli tirati e bimbi chiusi in stanza buia.

Così è stata disposta la sospensione per dodici mesi dall’insegnamento su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord.

Per quanto riguarda la superiora, non ha partecipato ai maltrattamenti ma allo stesso tempo non ha impedito che si verificassero nonostante diversi genitori abbiano manifestato le loro perplessità.

Al momento sono 5 i bambini che hanno subito maltrattamenti, come denunciato dai rispettivi genitori. La Procura aveva anche chiesto gli arresti domiciliari per le quattro suore, ma il Gip ha ritenuto sufficiente la sospensione.