SUICIDIO A CASAGIOVE. La procura apre un inchiesta per induzione al suicidio

CASAGIOVE – Le indagini sul suicidio dell’avvocato 94enne di Casagiove, F.P., residente al Parco Primavera in via Calabria a Casagiove, prendono un’altra strada.

Nelle ultime ore la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, infatti, ha aperto un’inchiesta per induzione al suicidio in quanto ci sarebbero alcune incongruenze saltate fuori grazie ai rilievi effettuati dagli uomini dell’arma dei carabinieri.

Dopo aver ascoltato diverse testimonianze, nulla avrebbe fatto pensare ad un estremo gesto da parte dell’anziano avvocato. L’uomo viveva con il figlio e l’arma utilizzata, una 7.65 era legalmente detenuta.