Studente massacrato fuori la Reggia di Caserta. Gli aggressori rischiano 8 anni di carcere

CASERTA – Sta per concludersi il processo a carico di quattro imputati accusati di una violenta aggressione ai danni di uno studente.

Il fatto si è verificato davanti la reggia di Caserta, e lo studente M. P. ha rischiato la vita a causa delle gravi ferite riportate dopo la brutale aggressione.

Il Pubblico Ministero ha chiesto otto anni di carcere per i quattro ragazzi che cinque anni commisero il fatto, e si tratta di A. M., M.M., Y. P. e M. O. tutti 30enni.

Solo grazie all’intervento della Polizia si riuscì ad evitare il peggio.

In una nota stampa del dott. Raffaele Gaetano Crisileo, avvocato della vittima, si legge che:

Il perito medico legale accertò che la vittima versò in pericolo di vita e che solo grazie alle continue trasfusioni di sangue effettuate presso l’Ospedale Civile di Caserta M.P. non morì. Ora la parola passa alla difesa e poi la Seconda Sezione Penale – presieduta dalla dott.ssa Rosa Stravino – dovrà emettere la sentenza.