Straripa il Volturno: chiuse strade e scuole a Capua

Chiuse strade e scuole a Capua a causa dell'esondazione del Volturno

Preoccupazione tra Capua e Santa Maria la Fossa, dove le acque del fiume Volturno sono straripate in diversi punti, a causa dell’aumento del volume d’acqua.

Gli argini non hanno retto e l’acqua ha invaso le strade, le campagne e le coltivazioni. Disposto la chiusura della strada provinciale 333, mentre il sindaco Luca Branco ha chiuso il transito veicolare di via Santa Maria la Fossa, via Brezza e via Marra.

Lo straripamento, in giornata, ha avuto effetti anche sul traffico ferroviario che è stato sospeso in via precauzionale tra Cassino e Caserta per la piena del fiume Volturno.

Inoltre è stata disposta la chiusura, per domani 12 febbraio, delle scuole di ogni ordine e grado di Capua sempre a causa dell’innalzamento del livello del fiume Volturno.

Intanto la Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta meteo ‘Gialla’ fino alle 23.59 di oggi per la zona 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana) per rischio Idraulico localizzato e per la zona 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) per rischio Idrogeologico Localizzato. Pur in assenza di fenomeni rilevanti, si ritiene che permanga un consistente rischio residuo dovuto alle precipitazioni dei giorni scorsi.

In particolare – si spiega in una nota – sulla zona 1, anche in assenza di precipitazioni, si segnalano la possibilità di Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli e un possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua che potrebbe determinare inondazioni.

Sulla zona 3 invece, anche in assenza di precipitazioni si potrebbero verificare caduta massi in più punti del territorio e occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli. La Protezione civile della Regione Campania raccomanda di continuare a porre la massima attenzione per la prevenzione, il contrasto e la mitigazione del rischio.