Strage di Corinaldo. Arrestato figlio del boss dei Casalesi

Molto gravi le accuse a suo carico

San Cipriano d’Aversa – Uno degli arrestati della strage di Corinaldo, è Ugo Di Puorto, Hugo sui social, figlio del ras Sigismondo Di Puorto.

Si tratta del 48enne, di San Cipriano di Aversa, detenuto per due condanne di associazione camorristica ed estorsione con collegamenti con il clan dei Casalesi, proprio una settimana fa è stato trasferito dal carcere di Voghera ad un carcere di massima sicurezza in Sardegna.

Gli arrestati sono Ugo Di Puorto, 19 anni di San Cipriano d’Aversa e residente a San Prospero (Modena), Andrea Cavallari, 20 anni di Bomporto (Modena), Moez Akari, 22 anni residente a Castelnuovo Ranone (Modena), Raffaele Mormone, 19 anni di San Cesario sul Panaro (Modena), Badr Amouiyah, 19 anni residente a San Prospero (Modena) e Sohuibab Haddada, 21 anni residente a di Bomporto (Modena).

Leggi:  Clan dei Casalesi. 49 indagati per estorsioni e droga

Sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti con strappo e rapine e di omicidio preterintenzionale, per la strage nella discoteca di Corinaldo per il concerto di Sfera Ebbasta.