Spericolato inseguimento sulla Domiziana. Arrestata banda di rapinatori. Uno è minorenne

Sono accusati di rapina aggravata e l'arresto per resistenza a pubblico ufficiale

Sessa Aurunca – Gli uomini dell’arma dei carabinieri di Cellole e del Norm di Sessa Aurunca, nella giornata di ieri, hanno tratto in arresto tre persone.

Gli arrestati viaggiavano a bordo di una Ford Fusion lungo la Domiziana, ma quando i militari hanno intimato l’alt, hanno proseguito la loro corsa innescando un pericoloso inseguimento durato diversi chilometri.

I carabinieri, con non poche difficoltà, sono riusciti a bloccare la vettura. All’esito del controllo i tre sono risultati responsabili di rapina ai danni dell’istituto finanziario della Banca Popolare di Fondi filiale di Formia.

La banda, armati di taglierino, ha minacciato impiegati e clienti per poi fuggire voi con il bottino.

Si tratta di C. B 30 anni, V. L. 20 anni e  P. F. (17 anni), tutti gli Giugliano in Campania. I primi due sono finiti in carcere, mentre il minore è stato trasferito al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli. Sono accusati di rapina aggravata e l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale.