Spericolato inseguimento in Autostrada nel Casertano. Polizia intercetta banda di ladri

Recuperata la refurtiva. Ricerche in zona per rintracciare la banda di ladri

Immagine di repertorio

Caianello – E’ stata una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino al km.674 della A/1, territorio Cassino, a notare il transito di una Alfa Romeo 159 di colore grigio, con quattro persone a bordo, simile a quella che era stata segnalata nel pomeriggio di sabato i cui occupanti si erano resi responsabili di furto in abitazione in provincia.

Si segnalava così al conducente, con l’uso dei segnali di emergenza luminosi e sonori, di accostare, ma questi accelerava l’andatura zigzagando tra le vetture in transito, creando grave pericolo per la circolazione stradale.

Immediatamente gli operatori procedevano all’inseguimento, chiedendo ausilio di altro personale, ma i fuggitivi giunti nei pressi dello svincolo del casello di Caianello, con una manovra pericolosissima, si spostavano dalla terza corsia direttamente su quella di decelerazione in uscita, tagliando la strada ai veicoli in transito e uscendo al predetto casello forzando la barriera bimodale “viacard- carte di credito-monete”.

Nonostante l’inseguimento, i malviventi riuscivano a far perdere le loro tracce, abbandonando l’autovettura, che risultava con targa appartenente ad altro mezzo con denuncia di furto il 22 giugno scorso, mentre il telaio risultava abbinato ad altra targa rinvenuta nel bagagliaio, ed appartenente a C.D. di anni 56, Campano, il quale risulta intestatario di altre 156 auto.

All’interno della Alfa Romeo venivano rinvenuti monili, orologi, nonché arnesi atti allo scasso, guanti ed un passamontagna, nonché un biglietto di entrata al casello autostradale di Pontecorvo. L’A.R. 159 risultata sprovvista di copertura assicurativa, veniva data in giudiziale custodia ad una data della provincia di Caserta.