Spari contro la casa del Parroco. La Diocesi di Aversa esprime vicinanza

Aversa / Frattamaggiore – Appresa la notizia del grave atto consumato ai danni del Rev. Sac. Don Vittorio Egione, Parroco della Chiesa “Maria SS. del Carmine e S. Ciro” in Frattamaggiore, la cui abitazione nel Comune di Cardito è stata ieri, 3 ottobre 2019, bersaglio di numerosi colpi di arma da fuoco, la Diocesi di Aversa esprime intensa e fraterna vicinanza al confratello sacerdote.

I cinque colpi di pistola, sparati in pieno giorno da ignoti contro le mura della casa, hanno causato alcuni danni alle cose ma fortunatamente non hanno colpito alcuna persona.

Mentre si attendono i risultati delle indagini avviate dalle Forze dell’Ordine, prontamente intervenute sul posto, la Chiesa aversana esprime il proprio rammarico per un atto del quale non comprende il senso e, soprattutto, ribadisce la propria posizione di ferma e totale condanna di ogni forma di violenza sviluppata nella vita della nostra società. Nell’anonimato di simili atti di assurda affermazione di prepotenza prospera un clima di insicurezza che danneggia la vita di tutti i cittadini e della società civile.

La Chiesa di Aversa, perciò, ribadisce stima e solidarietà al Rev. Vittorio Egione, ed auspica la fine di ogni forma di prepotenza e di violenza nel nostro territorio, appellandosi all’intelligenza e all’attenta riflessione di tutti sul rispetto della vita umana in tutte le forme utili ad un vero cammino di crescita sociale.