Spari contro la casa della sorella di un magistrato di Santa Maria C.V. Intimidazione camorristica

Si indaga per ricostruire la dinamica e le motivazioni precise

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Avviate le indagini per un grave episodi di intimidazione nei confronti della sorella di un magistrato mentre quest’ultimo stava rientrando.

Il fatto è accaduto a Giugliano (Napoli) in Corso Campano intorno alle 21,00 quando è stato sparato un colpo di pistola verso l’abitazione della donna.

Secondo i primi accertamenti il proiettile sparato contro l’abitazione di Antonella Camerlingo, sorella di Nicola – in servizio alla Procura di Santa Maria Capua Vetere sezione Edilizia ed Ambiente – ha forato il cassonetto di una finestra colpendo poi il soffitto.

Sul caso indagano gli agenti del commissariato di Polizia di Giugliano per cercare di fare luce sulla vicenda e rintracciare i responsabili. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.