Sparatoria ed inseguimento dopo furto in gioielleria. Arrestati due rom di Giugliano

AREZZO – Nella giornata di ieri è stato messo a segno un furto in una gioielleria di Firenze, da parte di una banda di tre persone, tutti bosniaci domiciliati a Giugliano.

Sono stati arrestati dagli agenti della Polizia stradale di Battifolle in provincia di Arezzo dopo un folle inseguimento a 200 km/h lungo l’A1. Durante le fasi della cattura sono stati sparati diversi colpi di pistola, un proiettile ha colpito uno dei ladri al collo, in maniera non grave.

La banda era composta da tre persone, ma purtroppo uno dei ladri è riuscito a scappare, mentre sono stati arrestati gli altri due, si tratta di un 51enne ed un 31enne, entrambi bosniaci e domiciliati a Giugliano.

L’allarme è scattato quando hanno tentato di scassinare una cassaforte, all’interno della gioielleria, ma il locale è dotato di un sistema di sorveglianza collegato con la questura di Firenze.