Home Bellona Giro di droga nell’Alto Casertano. Volevano uccidere la madre, ma spararono alla...

Giro di droga nell’Alto Casertano. Volevano uccidere la madre, ma spararono alla figlia di 3 anni

Una brillante indagine dei carabinieri ha portato all'arresto dell'intera organizzazione

BELLONA / VITULAZIO – Il maxi blitz condotto dai carabinieri di Capua, nella giornata di ieri, è partito da un grave episodio di criminalità avvenuto circa due anni fa a Capua.

In quella occasione 3 persone fecero fuoco contro una vettura con l’intento di ferire se non addirittura uccidere una donna, ma il proiettile colpì una bimba di soli 3 anni, fortunatamente in maniera non grave.

Per quell’episodio furono arrestate per tentato omicidio 3 persone. Dalle indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua è stato ricostruito l’intero traffico di droga e lo spaccio nell’alto Casertano, un mercato fiorente nel quale nacquero dei dissidi interni che portarono al ferimento della bambina.

Grazie al lavoro dei militari si è giunti all’arresto dei componenti di tutta l’organizzazione criminale, smantellando, così, l’intero gruppo.

In carcere:

GRAVANTE Costina e ROVELLI Fabio di Bellona, MENDETTA Daniele, di Castel Volturno

Domiciliari:

RESCIGNO Giuseppe e SCIALDONE Amelio di Vitulazio

Divieto di dimora:

DI LORENZO Amedeo e MEROLILLO Giovanni di Bellona, NERI Raffaeli» e la madre CARDILLO Ermelinda. Un indagato è invece irreperibile.