Sindaco Russo rinviato a giudizio. Guardie ambientali si trasformano in polizia

CASTEL VOLTURNO – Il Gup Alessandra Grammatica su richiesta della sostituta Antonella Cantiello ha rinviato a giudizio il sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo, per il reato di abuso d’ufficio.

La vicenda gira attorno alla guardie ambientali, le quali avrebbero, svolto un’attivita’ di polizia che esondava dalle competenze e dai poteri conferiti dalla normativa.

In circa tre mesi di attivita’, perche’ a gennaio 2016 la delibera fu revocata, le guardie ambientali hanno sequestrato camion che sversavano liquami nella pineta e sul resto del territorio, hanno trovato e sequestrato armi, hanno fermato cittadini che si sospettava potessero sversare rifiuti illecitamente, svolgendo una vigilanza assidua che dopo appena poche settimane ha iniziato a provocare le lamentele della cittadinanza.

Insieme al sindaco, compariranno davanti al giudice di Santa Maria Capua Vetere il prossimo 4 aprile, anche i quattro assessori che votarono la delibera che ad ottobre 2015 autorizzo’ l’associazione Anpana-Oepa a svolgere l’attivita’ di vigilanza ambientale.