SESSA AURUNCA. Poliziotto stalker condannato a 9 anni per minacce e violenza

SESSA AURUNCA – E’ stato condannato a 9 anni e sei mesi di reclusione per stalking, violenza e minacce, Antonio Auriemma, 44 anni, di Sessa Aurunca.

Si tratta dell’assistente capo della polizia stradale in servizio a Napoli, accusato di minacciare la sua ex compagna, un’infermiera G.R., 44enne, costringendola a fare sesso con lui, dopo averla picchiata nelle sua casa di Orta di Atella.

Nello stesso periodo, l’uomo, avrebbe iniziato una relazione con una ragazza di origine marocchine, S.K., di 31 anni, costringendola ad uscire con lui, minacciandola di fare arrestare e rimpatriare gli zii della giovane.

Secondo l’accusa, l’uomo, con la sua gelosia e mania di controllo, avrebbe imposto una tale pressione alle due donne tanto che, in un episodio accaduto nell’estate 2013, portò il poliziotto a fermare un’ambulanza del 118, che era in emergenza a Mondragone, per verificare se a bordo vi fosse l’infermiera. In quella circostanza, ricoverato sul mezzo d’emergenza, vi era un cardiopatico in gravi condizioni, e quindi, per l’Auriemma, è scattato anche il reato di interruzione di pubblico servizio.