Home Caserta Maxi sequestro di uova nel Casertano. Impossibile rintracciare la provenienza

Maxi sequestro di uova nel Casertano. Impossibile rintracciare la provenienza

All'esito dei controlli non è stato possibile rintracciare la loro provenienza

CASERTA – Negli ultimi 10 giorni i carabinieri per la tutela dell’agroalimentare hanno sequestrato in provincia di Caserta 1800 uova.

La motivazione di tale sequestro la mancata rintracciabilità dei prodotti, infatti durante i controlli non è stato possibile ricostruire la loro provenienza.

Questa attività di controllo si riferisce ad una più ampia operazione dei militari del Reparto Speciale dell’Arma su tutto il territorio nazionale.

Complessivamente in tutta Italia i carabinieri hanno messo sotto chiave, 571 chili di conserve ortifrutticole, 5 tonnellate di caffé e 20 tonnellate di prodotti ortofrutticoli e dolciumi oltre a sequestrare 20 chili di formaggio falsamente dop.