Sequestrati 21 villini a Sperlonga. Coinvolti costruttori di Aversa e Lusciano

Sono 28 indagati per lottizzazione abusiva. Coinvolti anche i dirigente dell'Utc di Sperlonga, all'epoca dei fatti

Immagine di repertorio

Aversa / Lusciano – Il Nipaaf unitamente ai carabinieri di Sperlonga ha dato esecuzione a un nuovo decreto di sequestro emesso dal Giudice del Dibattimento Dr. Valentini su richiesta del P. M. Gentile e relativo al complesso residenziale ‘Parco Mirage‘ sito in Sperlonga all’interno del perimetro del Programma Integrato di Sperlonga.

La zona residenziale è costituita da 21 appartamenti articolati su tre livelli realizzati dalle società Immobildi Srl, Truglia Srl e Idea Srl e venduti a persone domiciliate nel casertano per un valore economico che si aggira intorno ai 5 milioni di euro. Sono 28 indagati per lottizzazione abusiva.

Leggi:  Minorenne ridotto in fin di vita da parcheggiatore abusivo. Padre e figlio arrestati per tentato omicidio

Il complesso era stato già sequestrato nel 2014 oggi viene reiterato per il comma 2 dell’art. 321 che prevede la confisca dell’area in caso di lottizzazione abusiva.

L’accusa che viene attribuita anche ai dirigente dell’Utc di Sperlonga in servizio all’epoca dei fatti è quella di aver consentito l’illecita trasformazione di una struttura turistica ricettiva in appartamenti residenziali frazionando e alienando le singole unità immobiliari a persone fisiche in contrasto con il vincolo di unitarietà previsto dalle previsioni di piano vigenti.