Scuola non sicura. Scatta il sequestro nel Casertano. FOTO

Problemi di sicurezza ed incolumità per alunni

ROCCA D’EVANDRO – I carabinieri della stazione di Rocca d’Evandro, su richiesta del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Sergio Enea, hanno disposto il sequestro preventivo di un plesso scolastico nel comune di Rocca D’Evandro.

Alla base del provvedimento ci sarebbero i problemi di sicurezza ed incolumità per alunni e personale scolastico riscontrati dalle verifiche tecniche.

Sul caso è intervenuto il consigliere di minoranza Daniele Marandola che commenta così la vicenda:

Circa 2 anni a seguito di un indagine avviata dalla procura delle Repubblica, tutte gli edifici scolastici presenti sul territorio italiano hanno subito controlli per verificarne lo stato strutturale e di agibilità.

A seguito di queste verifiche i tecnici preposti ai controlli hanno stilato una relazione con gli adeguamenti da apportare alle strutture per renderle consone alle normative previste dalla legge.

Trascorsi i termini che erano stati dati al nostro ente comunale per apportare tali interventi, e’ stato rilevato che su alcune scuole presenti sul territorio essi sono stati effettuati come richiesto su altre no.

Si è ritenuto dunque opportuno apporre il sequestro su tali edifici sino a quando il comune non compiere gli interventi richiesti per garantire la sicurezza degli studenti.

A fronte di quanto accaduto procederemo immediatamente con l ‘ interrogare il Sindaco su come intende gestire tale situazione e nel verificare se siano state effettuate giuste scelte nelle priorità di spesa effettuate nell’ ultimo anno dal nostro ente comunale.