2 quintali di carne sequestrata in una macelleria. Mancanza di tracciabilità

Diverse le irregolarità riscontrate nella macelleria a Liberi

LIBERI / FORMICOLA – Sequestrata una macelleria di Liberi da parte dei carabinieri di Fomicola.

L’operazione è stata messa in atto con l’ausilio del personale dell’Asl di Caserta, il quale ha ispezionato la merce in vendita.

Dal risultato dell’ispezione sarebbe risultato, a quanto pare, che l’attività commerciale aveva degli scarichi industriali direttamente allacciati alla cunetta stradale.

Inoltre, sono stati trovati e sequestrati circa 200 chili di carne alla quale mancava tracciabilità di origine, come prevede la legge.