Sequestrate 6 discariche abusive. 90 persone indagate. Maxi operazione della Guardia di Finanza

CAMPANIA (SALERNO) – Abusivamente avevano occupato l’area demaniale fluviale lungo l’alveo del fiume Tusciano sul territorio Salernitano dei comuni di Acerno, Montecorvino Rovella, Olevano sul Tusciano e Battipaglia. La Guardia di Finanza stamani ha eseguito 71 decreti di sequestro preventivo emessi dal gip del tribunale di Salerno.

Dopo mesi di indagini i militari della sezione operativa navale delle fiamme gialle di Salerno hanno sequestrato circa 255mila metri quadrati di insediamenti abusivi. Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura di Salerno, sono state individuate e sequestrate sei discariche abusive, nelle quali sono stati smaltite oltre mille tonnellate di rifiuti.

Al momento sono indagate novanta persone. Il valore dei beni sequestrati ammonta a 43 milioni di euro, mentre il valore del danno erariale stimato si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro.

All’operazione ha collaborato anche il Genio Civile di Salerno, ente competente sul demanio idrico fluviale. (ANSA)