Sequestrata pizzeria abusiva a Qualiano. Due denunce ed alimenti non sicuri

Decine di norme violate, dagli alimenti ai permessi edilizi

Immagine di repertorio

QUALIANO / SANT’ARPINO – I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Qualiano, diretti dal Maresciallo Pasquale Bilancio, congiuntamente al personale dell’ispettorato del lavoro ed ai tecnici dell’Asl, hanno deferito in stato di libertà per abusivismo edilizio due persone di Giugliano (titolare) e Sant’Arpino (gestore) di un’attività commerciale.

All’esito del controllo eseguito sulla Circumvallazione esterne presso una pizzeria della zona hanno accertato diverse violazioni in norme edilizie.

Nel medesimo è stato accertato l’impiego di un lavoratore “a nero” e l’impiego di prodotti privi di qualsiasi tracciabilità.

E’ stata disposta l’immediata sospensione dell’attivita’ imprenditoriale ed il sequestro 15 kg di prodotti ittici.

Inoltre è stato riscontrato il piano autocontrollo haccp non aggiornato, schede temperature frigorifero non aggiornate, mancata verifica della scheda serbatoio acqua potabile, manuale rischio allergie non aggiornato (art. 6 d.lgs 193/2007).