Home Cronaca Guerriglia a Napoli contro il lockdown: feriti poliziotti, carabinieri e giornalisti

Guerriglia a Napoli contro il lockdown: feriti poliziotti, carabinieri e giornalisti

In campo decine di squadre delle forze dell'ordine, le quali hanno risposto con numerosi fumogeni per cercare di contenere i disordini

Napoli – Una vera e propria notte di guerriglia in strada, da parte di centinaia di manifestanti, contro il lockdown serale imposto dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Aggrediti Poliziotti, Carabinieri ed anche una troupe di Sky Tg24. Lancio di oggetti, bombe carta e cassonetti dati alle fiamme.

In campo decine di squadre delle forze dell’ordine, le quali hanno risposto con numerosi fumogeni per cercare di contenere i disordini, rientrati solo nella tarda serata.

Una manifestazione, decisamente più pacifica, si è tenuta anche nella città di Aversa, dove molti commercianti hanno affollato Piazza Municipio con striscioni e slogan contro la chiusura generalizzata delle attività.

Il Questore di Napoli commenta così la vicenda:

Questa sera abbiamo assistito a veri e propri comportamenti criminali verso le forze dell’ordine. Nessuna condizione di disagio, per quanto umanamente comprensibile, può in alcun modo giustificare la violenza.”