Scippo nel centro di Caserta: “beccato” 29enne dalla Polizia

Il giovane se l'è cavata con una denuncia a piede libero

Immagine di repertorio

Caserta – Nella giornata di ieri, 18 agosto 2020, la Squadra Mobile di Caserta ha deferito in stato di libertà A.A., 29enne pluripregiudicato, originario dell’alto napoletano, perché ritenuto responsabile del “furto con strappo” commesso il 13 agosto u.s., in danno di una giovane, nella centralissima via Mazzini di Caserta.

In particolare, nel pomeriggio di giovedì 13 u.s., la malcapitata stava percorrendo il Corso in direzione “piazza Dante”. Ad un certo punto è stata affiancata da un uomo che, a bordo di uno scooter, viaggiando “contromano”, con mossa fulminea le ha strappato la borsa di dosso per poi darsi alla fuga.

Immediatamente dopo il fatto, personale della Sezione “Antirapina” di questa Squadra Mobile ha acquisito una serie di informazioni che, forti anche di riscontri videografici, gli ha consentito una rapida ricostruzione dei movimenti del criminale e, quindi, l’individuazione della targa e del modello del motociclo utilizzato per commettere il reato: un Piaggio Liberty di colore chiaro in uso al pluripregiudicato A.A.

Alla luce di ciò, gli uomini della Squadra Mobile casertana si sono portati presso l’abitazione del sospettato ove, effettuato un controllo, hanno rinvenuto e sequestrato sia il motoveicolo utilizzato per lo scippo che capi d’abbigliamento perfettamente compatibili con quelli indossati dall’individuo al momento del fatto. Tali oggetti, a guisa della foto del sospettato, sono stati successivamente riconosciuti sia dalla parte offesa che da altri testimoni, così permettendo l’esatta identificazione del criminale e il relativo deferimento all’A.G.