Schianto mortale sulla A1. Muoiono 3 ragazze. Coinvolto conducente Casertano

Ora saranno le indagini della Polizia stradale a ricostruire la dinamica dell'impatto mortale

Caserta – Drammatico incidente mortale, nella giornata di ieri, sull’autostrada A1 all’altezza di Calcara di Crespellano, Valsamoggia.

Nello schianto hanno perso la vita tre ragazze, Veronica Fili (22 anni), Otilia Camelia Ceornodolea (23 anni) e a Zainaba El Aissaoui (41 anni), mentre la sorella di Zainaba, Souaad, è l’unica ad essere sopravvissuta.

L’auto sulla quale viaggiavano, un’Alfa 147, è stata improvvisamente tamponata da un furgone da 35 quintali per cause ancora in via di accertamento, provocando la distruzione della parte posteriore della vettura. Alla guida del mezzo pesante c’era un 46enne originario della provincia di Caserta, che ora con ogni probabilità verrà indagato per omicidio stradale plurimo.

Il conducente del mezzo pesante avrebbe raccontato agli agenti che l’auto delle quattro donne al momento dello schianto era ferma e spenta in mezzo alla seconda corsia.

L’uomo è risultato negativo a tutti i controlli legati ad alcol e stupefacenti e pare sia anche da escludere, stando alle prime ricostruzioni, che fosse al cellulare al momento dell’impatto.

Ora saranno le indagini della Polizia stradale a ricostruire la dinamica dell’impatto mortale.