Scatta Allerta Meteo. In arrivo forte temporale con fulmini e raffiche di vento

Le previsioni per la Campania per la giornata di domani 10 luglio

Regionale – La protezione civile della regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo Gialla per temporali con conseguente criticità per rischio idrogeologico localizzato di tipo giallo valevole dalle 10 alle 18 di domani, mercoledì 10 luglio.

Le zone interessante sono zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 2 (Alto Volturno e Matese), 3 (penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), 4 (Alta Irpinia e Sannio).

Le elaborazioni effettuate dal centro funzionale evidenziano “precipitazioni a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata intensità”.

Si segnalano anche possibili raffiche di vento nei temporali. I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da incertezza previsionale e rapidità di evoluzione: la sala operativa regionale raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al rischio idrogeologico che per le possibili conseguenze delle raffiche di vento, anche in linea con i piani comunali di protezione civile.

Tra i principali scenari di rischio derivanti dall’impatto al suolo delle precipitazioni temporalesche si evidenziano danni alle coperture e strutture provvisorie dovute a raffiche di vento e fulminazioni; ruscellamenti superficiali, possibili allagamenti di locali interrati e a pian terreno, scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche.

Le previsioni di 3B Meteo:

MERCOLEDÌ: il promontorio subtropicale di matrice africana inizia a cedere anche sulle regioni del Sud per l’afflusso di correnti più fresche e umide dal Nord Europa e l’instaurazione di una blanda circolazione ciclonica sui mari italiani. Il tempo volge dunque ad un sensibile peggioramento a partire dalla Campania con rovesci e temporali che dal Casertano e dal Matese si estenderanno verso Sud nella seconda parte del giorno. In serata graduale incremento della copertura nuvolosa e prime piogge anche lungo la costa tirrenica calabrese e a fine giornata fin sullo Stretto. Ancora in attesa la Sicilia e la Calabria ionica, ultimi baluardi della canicola africana: qui persisteranno condizioni di generale stabilità per gran parte del giorno – salvo nuvolosità medio-alta comunque non in grado di dar luogo a fenomeni – in un contesto termico marcatamente superiore alle medie climatiche e improntato al caldo intenso. Temperature in generale diminuzione su Campania e Calabria tirrenica, pressoché stazionarie o in ulteriore temporaneo rialzo tra Crotonese, Catanzarese, Locride e Sicilia ionica; apice dell’ondata di calore nell’hinterland di Catania e Siracusa con massime fino ai 40-42°C in città; valori perlopiù compresi tra 35 e 39°C su Palermitano, Ennese e Nisseno. Venti in rotazione e rinforzo da NO a partire dai versanti tirrenici peninsulari, ancora temporaneamente da O/SO in Sicilia. Basso Tirreno e Canale di Sicilia da poco mossi a mossi; Ionio inizialmente poco mosso o quasi calmo sotto costa, tendente a divenire mosso a largo nel corso del dì.