Favori a Zagaria, torna libero imprenditore Casertano

I giudici hanno accolto in pieno le tesi esposte dall’avvocato difensore

Villa LiternoMichele Patrizio Sagliocchi era stato arrestato lo scorso 8 luglio, dopo qualche anno sull’indagine sull’appalto del parcheggio di via san carlo a Caserta.

Si tratta dell’imprenditore di Villa Literno accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, in particolare di aver favorito il gruppo di Michele Zagaria del clan dei Casalesi.

Oggi la decima sezione-Riesame, del tribunale di Napoli, ha accolto in pieno le tesi esposte dall’avvocato difensore Giovanni Cantelli.

La decisione dei giudici:

I giudici della Libertà hanno disposto la scarcerazione e la cancellazione di ogni forma di limitazione cautelare della libertà personale nei confronti dell’imprenditore di Villa Literno, il quale, dal tardo pomeriggio odierno ha lasciato il carcere ed è tornato completamente libero.